Scuole: alle Elementari raccolte centinaia di macchinine per i bambini del Benin

Si conclude oggi la bella iniziativa a sostegno dei bambini del Benin che ha visto protagonisti di gesti generosi gli alunni delle scuole Elementari di Villa Guardia. Il progetto “Amici di Zinvie”, infatti, ha coinvolti tutti i piccoli studenti della Don Milani, che mostrando buoncuore hanno dato il là ad una raccolta di macchinine da destinare in Benin. Centinaia le macchine giocattolo donate dalle classi e in queste settimane meticolosamente raccolte in cesti.

84cf26b83126b586ebc1823c133ef29a

Oggi, a conclusione della bella iniziativa, i responsabili del progetto passeranno presso la scuola, per ringraziare grandi e piccoli per la collaborazione e la generosità dimostrata.

Dopo la raccolta fondi pro Unicef attivata alle Medie e conclusasi nei giorni scorsi con la consegna agli alunni dei primi maxi uovo di cioccolata, ora anche le Elementari dimostrano che la generosità è di casa a Villa Guardia.

Gli Amici di Zinvie sono un gruppo che si occupa di raccogliere fondi, principalmente attraverso spettacoli teatrali, per sostenere progetti missionari in AfricaIndia e, più recentemente, anche in Perù e Cile.
Volendo trovare una denominazione si potrebbe parlare di “gruppo missionario-teatrale”, poiché queste sono le sue due anime: le missioni e il teatro.
L’attitudine del gruppo è quella al “SI”, sempre, naturalmente sostenuto dalla fede cristiana e gran parte dei progetti sono realizzati facendo affidamento sulle Figlie di San Camillo che hanno fatto delle missioni la loro casa. Loro sanno individuare le necessità della popolazione locale e indirizzare le iniziative del gruppo. Può capitare che lancino “s.o.s.” da zone nuove e allora il gruppo si “espande”. Ad oggi gli Amici di Zinvie sono arrivati a toccare con le loro opere vari paesi: in Africa Benin, Burkina Faso e Ghana; in India gli stati Andra Pradesh, Orissa, Karnataka e Kerala; in Sud America Perù e Cile.
Una volta all’anno le missioni sono visitate da una rappresentanza del gruppo in viaggio, ma sono le suore camilliane a seguire in prima persona lo svolgimento dei lavori e a portare avanti, con il carisma che le caratterizza, le attività delle opere realizzate: dispensari, ospedali, asili, scuole, case d’accoglienza, addirittura piccoli villaggi e comunità.

E il gruppo continua a lavorare, “divertendo e divertendosi” ma soprattutto facendo del bene, con la sua attività missionaria “tra quattro continenti e un palcoscenico”.

 

Per ulteriori informazioni sul progetto, consultare il sito www.amicidizinvie.it

 

 

Genera PDF e stampa