Guasto elettrico e idrico: evacuata la scuola Primaria

Un imprevisto problema tecnico su impianto elettrico e idrico ha mandato in tilt numerose vie e quartieri di Villa Guardia. Addirittura per la scuola Primaria don Milani è stata presa la decisione di evacuare l’edificio. L’allarme però fortunatamente è rientrato poco dopo. A generare il blocco dell’erogazione dell’acqua in moltissime zone di Civello e parte di Maccio è stato un improvviso sovraccarico di rete che ha a sua volta generato il malfunzionamento dell’acquedotto. I lavori di ripristino sono ancora in corso d’opera.

Il preside, Francesco Coquio

Spavento per gli alunni della Primaria che all’improvviso questa mattina sono rimasti senza luce e poi “a cascata” con i rubinetti “asciutti”. Nel dubbio il preside Francesco Coquio, responsabile della sicurezza della don Milani, ha preferito far evacuare le aule e portare i giovani studenti nel giardino esterno, in attesa di news dagli uffici pubblici.

L’improvviso blackout ha interessato gran parte della via Torino e dintorni, colpendo quindi anche l’impianto dell’acquedotto presente in zona. A generare l’assenza di corrente è stato un sovraccarico da parte della rete Enel che ha di fatto mandato ko le protezioni post contatore nei pressi della scuola. Non è ancora certo quando il problema potrà essere risolto. I tecnici Enel sono al lavoro.

L’assessore ai Lavori Pubblici Paolo Veronelli

“Si è trattato di un problema di rete esterna – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Paolo Veronelli – L’impianto interno della scuola, appena aggiornato, ha funzionato perfettamente, facendo scattare tutte le protezioni e interrompendo ogni alimentazione all’interno dell’edificio. Speriamo solo che questo sovraccarico non abbia generato troppi danni. Sentiremo l’assicuratore e lo stesso Enel per capire responsabilità e rimborsi”.

Per affrontare l’emergenza saerà presto attivato un gruppo elettrogeno di emergenza per riattivare le pompe e riportare pressione nella rete dell’acquedotto. Le operazioni richiederanno tempo e pazienza.

I primi riscontri indicano comunque un danno serio per la cabina elettrica di via Torino. Enel sta già intervenendo con un generatore di emergenza per alimentare la rete e prendersi il tempo per  riparare il guasto. L’emergenza potrebbe proseguire sino a metà pomeriggio.

Genera PDF e stampa