Furti in appartamento: Maccio nel mirino

Nonostante gli allarmi lanciati su tutti i tipi di media dai cittadini di Villa Guardia, tornano di nuovo a colpire in pieno centro i “topi di appartamento”. A distanza di poco meno di un mese è ancora la via Dante e in particolare le abitazioni nei pressi dell’Oratorio di Maccio ad essere state visitate dai soliti ignoti.

Approfittando della scarsa illuminazione della zona e del traffico davvero ridotto nelle ore serali in questo angolo seppur centrale della frazione di Maccio, ecco che la banda che da mesi sta tenendo in scacco le famiglie di Villa Guardia è tornata a colpire.

Disagi comprensibili, ma soprattutto paura e angoscia, per i residenti delle abitazioni colpite, svaligiate per due volte a poche settimane di distanza.

I cittadini di Villa Guardia sono allo stremo delle forze ed anche l’ondata di attivismo che aveva inizialmente innescato i “gruppi di vicinato” pare essere stata fiaccata da così tanta perseveranza nel colpire. Alcuni residenti a gennaio avevano optato per consorziarsi nell’acquistare pacchetti di ore di vigilanza tramite un’azienda privata, ma nulla pare essere cambiato. Anche il Piano Strategico del Comune, come era logico che fosse, non ha prodotto migliorie immediate. La microcriminalità, del resto, agisce incurante della presenza o meno in casa dei proprietari, e tanto meno si cruccia per i buoni consigli che puntualmente le Forze dell’Ordine e le Amministrazioni pubbliche suggeriscono ai cittadini.

Nel frattempo sono già più di una le famiglie alle prese con problemi di insonnia, frustrate da questa raffica di colpi senza fine. “Non sappiamo più cosa fare – racconta una delle cittadine sorprese dai ladri – I miei figli non si addormentano più tranquilli e noi siamo tutti nel panico. Ad ogni rumore ci svegliamo e quando siamo fuori casa, al rientro, abbiamo il terrore di aprire la porta di casa per paura di trovare brutte sorprese”.

Genera PDF e stampa