Da Villa Guardia a Le Mans, per segnare il record della pista

Matteo CairoliIl suo nome è Matteo Cairoli. Gli anni sono 21 anni, appena compiuti (il 1° giugno). Il paese di origine è Fino Mornasco ma quello in cui risiede è Villa Guardia. Le ruote su cui corre sono 4. Il record fatto segnare lo scorso 13 giugno sulla gloriosa pista di Le Mans è di 3 minuti, 50 secondi e 7 centesimi. L’orario in cui ha fermato le lancette è quello delle 22. La velocità massima registrata è di 300 chilometri all’ora. Le ore di gara che si corrono sulla pista di Le Mans sono ovviamente 24. La distanza che si percorre in un giro di pista è di 13,629 chilometri. Le curve da affrontare sono invece 38. Il numero con cui ha corso è il 77. Il modello della sua Porsche è naturalmente la splendida 911 RSR del team Dempsey-Proton. La categoria in cui milita e per cui ha fatto segnare il record è la Gte Am. I compagni con cui ha diviso la gara sono 2: i tedeschi Christian Ried e Marvin Dienst. La 24 ore di Le Mans è stata la quarta ventiquattrore di quest’anno. Ecco in pillole i numeri e le informazioni che tratteggiano l’identikidt di Matteo Cairoli, astro nascente dei motori che da qualche tempo insieme alla famiglia vive proprio a Villa Guardia. Nonostante il record della pista per la categoria e la pole position, il giovane comasco non è poi purtroppo riuscito a portare a termine la gara a causa di un guasto tecnico. Ma grazie al “tempone” nelle prove, ormai il suo nome è scritto a caratteri cubitali nel firmamento dei predestinati del volante.

matteo CairoliLa carriera di Matteo è iniziata a fine 2012, debuttando nel campionato italiano Formula Renault (arrivando sul podio alla sua seconda gara in assoluto). Nel 2013 ha partecipato al campionato tedesco Formula 3, nel 2014 è poi passato a guidare nel campionato riservato alla Porsche, correndo la Carrera cup Italia, che ha vinto. Non è quindi un caso che poi nel 2014 sia subito stato selezionato tra i migliori piloti ufficiali Porsche. 
L’anno successivo ha corso invece il campionato del mondo Porsche Super cup (contstuale alla Formula 1) e si è piazzato sul gradino più alto del campionato Rookie come miglior pilota debuttante, con cui si è ripetuto l’anno dopo, piazzandosi al secondo posto. Nel 2017, sempre sulla Porsche, ha partecipato al campionato del mondo e al campionato europeo, arrivando rispettivamente secondo e terzo.
Fino al termine del mese di giugno Matteo Cairoli sarà impegnato nel campionato mondiale endurance Fia Wek e all’europeo Elms che si chiuderà a ottobre. Insomma, non si può proprio dire che il nostro concittadino si annoi…

Genera PDF e stampa