La Diocesi cambia assetto: nuovo incarico per don Gigi

don Gigi Zuffellato

Tempo di riorganizzazione per la Diocesi di Como, da anni alle prese con una costante crisi vocazionale che ogni anno la vede costretta a incastrare con pazienza certosina tutti i tasselli di quel puzzle rompicapo che è il territorio diocesano da Como a Sondrio.

Questa volta, attraverso una nota della cancelleria diocesana, è stato reso noto che sono stati modificati i vicariati foranei che interessano Como e i comuni limitrofi. Novità che rigurdano da vicino anche Villa Guardia, un tempo sotto il vicariato di Olgiate. Il Vescovo Oscar Cantoni ha invece decisio una riorganizzazione interna, costituendo di fatto il nuovo vicariato di San Fermo, di cui entrano a far parte le parrocchie di Lucino, Montano, San Fermo, Cavallasca, Maccio, Civello, Gironico, Parè e Drezzo. Spariscono di fatto con il rimescolamento delle parrocchie, il vicariato di Lipomo (smembrato tra Como e e Rebbio) e il vicariato di Uggiate (aggregato ad Olgiate).

don gigi zuffellatoMa le novità non finiscono qui. Ecco infatti che a dirigere il neo vicariato di San Fermo è stato nominato Don Gigi Zuffellato, parroco di Maccio, chiamato quindi ad un incarico extra oltre a quelli attualmente svolti.

C’è infine un altro ex sacerdote transitato da Maccio, don Rossano Quercini, tra i preti chiamati a nuove responsabilità. Sarà lui, infatti, il nuovo delegato responsabile del clero giovane.

Genera PDF e stampa