Pista ciclopedonale: in dirittura d’arrivo per fine anno

La tanto attesa pista ciclopedonale che Pedemontana doveva “regalare” al Comune di Villa Guardia, in cambio del territorio sacrificato per il passaggio della tangenziale di Como e della viabilità accessoria, potrebbe vedere finalmente la luce entro la fine del 2019.

Dopo lo spettro del fallimento della società Autostrada Pedemontana Lombarda Spa, dopo anni di stallo, dopo che l’ex ministro Di Pietro (in carica come presidente della società nel 2017) si era fatto carico di sbloccare l’inerzia e dopo che il comune di Villa Guardia, così come altri comuni sin qui penalizzati dall’inadempienza della società, avevano accettato di occuparsi in prima persona della progettazione delle opere (in cambio di versamenti di conguagli step by step), ecco che inizia a vedersi finalmente la luce in fondo al “tunnel”.

L’assessore ai Lavori Pubblici Paolo Veronelli

“Il progetto da quando è stato preso in carico dal Comune nel 2017, su consiglio dell’allora presidente Di Pietro, ha proceduto spedito in tutti i suoi adempimenti, mentre prima era rimasto fermo al palo senza motivo”, spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Paolo Veronelli.

L’inizio dello studio di fattibilità eseguito da Pedemontana risale addirittura all’anno 2009. Ma dopo il primo passo, il nulla. I ritardi? La motivazione ufficiale di Pedemontana è sempre stata il contenzioso legale con il proprio progettista. In realtà le news sulle condizioni malmesse delle casse della società hanno proseguito a rincorrersi a lungo. Il nulla di fatto è proseguito sino a febbraio 2017, quando l’allora neo presidente Di Pietro scelse di convocare tutti i Comuni in attesa delle opere di compensazione, convincendoli ad “andare avanti ognuno con le proprie forze”, garantendo che passo a passo ogni spesa poi sarebbe stata coperta da Pedemontana. Da lì la firma di un’apposita convenzione e l’inizio di un nuovo iter burocratico per uscire dall’empasse.

“Il 14 marzo scorso è arrivato in Comune il nulla osta di Pedemontana al progetto esecutivo e lo stesso è stato approvato dalla Giunta alla fine del mese scorso. Oggi Pedemontana sta concludendo la presa in possesso delle aree da occupare mentre l’appalto dei lavori sarà esperito dalla Provincia. Realisticamente i lavori inizieranno in autunno”, conclude soddisfatto Veronelli.

Sarà di 540 mila euro il conto che il Comune presenterà complessivamente a Pedemontana per realizzare la ciclopedonale. La società nel frattempo ha iniziato a liquidare le prime tranche degli importi pattuiti. La pista ciclabile attraverserà la frazione di Civello da est a ovest, sfiorando la scuola Primaria e consentirà ai cittadini di muoversi in maniera più agevole e sicura sulle due ruote. L’obiettivo? Il completamento entro fine anno.

 

Genera PDF e stampa