Bambini digitali? “Mettiamoci la testa”!

“Mettiamoci la testa”, due nuovi appuntamenti per il Patto Educativo Territoriale di Villa Guardia che unisce tutte le realtà del territorio (Amministrazione comunale, scuole, associazioni, parrocchie…). Le prime due proposte targate “2019” del progetto ideato e sostenuto dall’Associazione Genitori di Villa Guardia interesseranno da vicino i genitori dei minori. I responsabili dell’Asilo nido Germogli e la Scuola dell’infanzia di Maccio – sostenuti da tutte le altre realtà impegnate nel Patto Educativo Territoriale – hanno organizzato due incontri formativi. Il tema? “COLAZIONE DIGITALE. Riflessioni per un uso consapevole del digitale”.

– SABATO 26 GENNAIO, alle ore 9.30: “Genitori digitali: è la dose che fa il veleno?”. L’incontro ha lo scopo di confrontarsi in merito ai vantaggi e ai rischi dell’essere in rete come individui, come mamme e come famiglia, al fine di comprendere se la rivoluzione digitale (e social) migliora la nostra vita o ci distrae dagli altri e – a volte – anche dai nostri bambini.

– SABATO 9 FEBBRAIO, alle ore 9.30: “Tablet e telefono cellulare: babysitter travestiti da giocattolo”. L’incontro sarà un momento di condivisione di quanto lasciato sedimentare dopo il primo incontro e sarà un’occasione, questa volta più pratica, per capire come inserire gli strumenti digitali nella nostra quotidianità e in quella dei nostri bambini, per stabilire regole di utilizzo che esaltino le potenzialità del digitale e per condividere una piccola guida di sopravvivenza ai gruppi whatsapp.

Gli incontri saranno impostati in modo da favorire, soprattutto, le riflessioni e le perplessità dei genitori in una modalità non solo trasmissiva, ma anche di confronto. Gli stessi saranno condotti, in affiancamento alle vostre maestre di fiducia, da Vanina Viviani (insegnante e coach umanista). E’ chiesto agli interessati di cortesemente segnalare l’eventuale adesione a:
Laura Pirisi (“mamma di Anna Sardella degli Arancioni”) al numero 348.8555541 per la Scuola dell’infanzia di Maccio e a Stefania, Fulvia o alle educatrici dell’Asilo nido Germogli.
Gli incontri si terranno dalle 9.30 alle 11 presso la Scuola dell’Infanzia di Maccio, in Via Europa Unita 3 a Villa Guardia. Potete scaricare qui la locandina.

“Il Patto educativo di Villa Guardia, gruppo di lavoro di tutte le realtà educative di Villa Guardia, coordinato dagli Assessorati Cultura e Istruzione e Servizi Sociali, si sta impegnando da aprile 2017 nel progetto “Mettiamoci la Testa”, per contrastare fenomeni di bullismo, amplificati anche dall’uso dei social media – spiegano l’assessore ai Servizi Sociali Roberta Briccola e gli organizzatori – L’impegno contro qualsiasi forma di bullismo e cyberbullismo e, nel contempo, il dovere di compiere il salto socio-culturale che ci separa dal vivere la diversità come valore, deve essere forte ed efficace, soprattutto nella sfera educativa. Per combattere tali fenomeni di prevaricazione e sopruso, nel mondo e nel web, bisogna partire dall’educazione che deve iniziare, prima di tutto, dalle famiglie. Ma la famiglia non può e non deve rimanere sola: va coadiuvata nel percorso educativo dalla scuola e dall’intera comunità. L’idea è quella di affrontare tali temi insieme, come collettività attiva e corresponsabile; di ‘metterci la testa’ – tutti e ciascuno – per proporre attività, incontri, confronti e spunti concretamente attuabili ed efficaci.

Genera PDF e stampa