Due giugno: festa del paese baciata dal sole e dalla folla!

Tutto è bene quel che finisce bene. L’acquazzone caduto nella notte aveva spaventato gli organizzatori ma alla fine il Sole è stato generoso e ha regalato una giornata bellissima alle centinaia di partecipanti alla settima edizione della festa del Paese. Appuntamento in mattinata sul piazzale della chiesa di Civello dove, dopo la celebrazione della S. Messa, si è tenuto un piccolo concerto del Corpo musicale (con l’ormai ex sindaco Alberto Colzani per la prima volta nelle vesti di semplice musicista), con canto dell’inno d’Italia da parte degli alunni delle Classi elementari e medie, impegnati anche nella lettura di alcuni testi che ben hanno celebrato il 68° compleanno della Costituzione italiana. Emozionato ma sorridente anche il neo sindaco Valerio Perroni chiamato al suo primo discorso ufficiale in pubblico. Gli sbandieratori Lariani hanno poi accompagnato il corteo dei presenti fino al Parco comunale, dove grandi e piccoli si sono divertiti con il mercatino Sapori di terra e di lago, i giochi gonfiabili, uno spettacolo di magia, il concorso di pittura, le gare di scacchi, l’esposizione degli animali da fattoria (Asini, pony, pecore e capre) e con le corse in calesse per i viali del parco. Ottimi anche i riscontri per la vendita delle pigotte dell’Unicef, progetto portato avanti insieme alla Scuola media, e per la vendita benefica dei biscotti firmati dall’Associazione genitori.2 giugno 62 giugno 1 2 giugno 22 giugno 2giugno 4 20140602_095627 colzani

Genera PDF e stampa