I segreti dell’elisoccoso svelati ai bambini

118 base elisoccorso villa guardia

La centrale operativa di Villa Guardia apre le porte ai giovani studenti. Sabato 23 marzo gli operatori della struttura di via Firenze, gioiello della sanità lombarda, accoglieranno gli alunni di due scuole della provincia comasca. Due i mini open day previsti, momenti formativi durante i quali sarano fornite indicazioni e informazioni a 75 studenti delle classi IV e V della Scuola Primaria di Cucciago.

Il programma prevede un momento di formazione in aula durante il quale saranno proiettati alcuni video sul tema del Numero Unico nazionale per le Emergenze: il 112. Ai ragazzi sarà comunque presentata l’intera attività della base dell’elisoccorso e tutti i servizi affini. Gli studenti saranno poi condotti nell’area esterna dove potranno incontrare piloti e tecnici, che spiegheranno loro le caratteristiche dell’elicottero AW 139, un modello d’avanguardia presente a Villa Guardia. Presenti all’incontro anche i responsabili dell’Unità Cinofila del CNSAS – Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico. L’incontro proseguirà poi con un momento dedicato ai mezzi di soccorso su gomma.

Ai bambini saranno illustrate infatti le funzioni e dotazioni di un’automedica e di un mezzo di soccorso di base, con la presenza dei soccorritori delle Associazioni di Volontariato della provincia di Como. La mattinata si concluderà con una breve visita alla Soreu dei Laghi – 118, la Sala operativa regionale dell’emergenza-urgenza, che gestisce le chiamate di soccorso sanitario per l’area di Como, Lecco, Varese compreso il Legnanese.

L’esperienza a contatto con le nuove generazioni si ripeterà poi venerdì 5 aprile. Questa volta toccherà ad un gruppo di bambini della Scuola dell’Infanzia “Maria Immacolata” di Veniano. L’incontro dal titolo “1 e 1 2: i numeri che ti aiutano”, vedrà coinvolti 36 bambini tra i 4 e 5 anni all’interno della Base. Dopo il video informativo sulla Soreu, i piccoli giocheranno con gli operatori per imparare a usare il NUE 1.1.2 con l’ausilio di canzoncine, filastrocche e disegni. La visita si concluderà con un tour della Sala Operativa e delle postazioni dell’elicottero, dell’automedica, dell’ambulanza e del Soccorso Alpino, dove sarà presente anche un conduttore cinofilo con un cane impiegato in montagna per le ricerche dei dispersi in caso di valanga.

“La nostra Base – spiega Maurizio Volontè, responsabile del 118 e dell’Elisoccorso di Como – dopo le positive esperienze degli open day dedicati alle famiglie e agli appassionati di soccorso, che ripeteremo anche quest’anno, si apre, con eventi dedicati, anche alle scuole. E’ importante diffondere la cultura dell’emergenza-urgenza anche tra i bambini, in modo che aumentino le loro conoscenze attraverso una metodologia adeguata. Areu Lombardia, l’Azienda regionale dell’Emergenza Urgenza, da tempo è impegnata su questo tema perchè il bambino stesso può diventare, attraverso l’attivazione del numero unico 1.1.2, il primo anello della catena dei soccorsi in caso di urgenza ed emergenza. I mini open day saranno l’occasione per conoscere da vicino anche la nostra sede e tutte le professionalità che lavorano nel soccorso sanitario. Un particolare ringraziamento va all’impegno degli operatori tecnici, infermieri, medici che lavorano in Sala Operativa del 118 e sui mezzi di Soccorso dell’AAT (Articolazione Aziendale Territoriale) 118 di Como e alla disponibilità del personale delle AAT di Lecco e di Varese”.

Genera PDF e stampa