Don Alberto Vitali presenta monsignor Romero

Un incontro aperto al pubblico per scoprire tutti insieme chi sia Monsignor Oscar Arnulfo Romero. La vita del prossimo santo voluto da Papa Francesco sarà presentata in un incontro martedì 9 ottobre, alle 21, presso la chiesa parrocchiale di Maccio.

In vista della canonizzazione (il 14 ottobre a Roma, in piazza San Pietro) del sacerdote salvadoregno (Ciudad Barrios, 15 agosto 1917San Salvador), arcivescovo di San Salvador, capitale di El Salvador, e assassinato nel marzo del 1980 a causa del suo impegno nel denunciare le violenze della dittatura militare del suo paese, Maccio si prepara ad ospitare una serata pubblica in cui saranno delineati i tratti del religioso.

A tracciare l’identikit di monsignor Romero sarà don Alberto Vitali, prete della diocesi di Milano responsabile dell’Ufficio della Pastorale dei Migranti dell’Arcidiocesi di Milano, membro del Consiglio internazionale dei Comitati “Oscar Romero” e autore del libro “Oscar A. Romero, pastore dei agnelli e lupi”, uscito come seconda edizione nel 2017.

Monsignor Romero, amatissimo dalla propria gente e in tutto il Sud America, fu ucciso da un cecchino degli squadroni della morte[1], mentre stava celebrando la messa nella cappella di un ospedale. È venerato come beato dalla Chiesa cattolica e si appresta ora alla canonizzazione, voluta fortemente proprio da Papa Francesco.

Genera PDF e stampa