Il portiere del Genoa Lamanna saluta gli atleti del GSV

Lamanna Eugenio GS Villa GuardiaUn abbraccio collettivo per Eugenio Lamanna, portiere del Genoa che ieri a mezzogiorno si è presentato al parco comunale G. Garibaldi per salutare amici e atleti del Gruppo Sportivo Villa Guardia, riuniti per la tradizionale Fest dello Sport.

Calcisticamente nato nel GS Villa Guardia, paese nel quale ha abitato per numerosi anni, Lamanna si è poi spostato all’Ardisci, al Como e quindi al Genoa, Bari, Siena per poi tornare al Genoa dove quest’anno ha occupato il ruolo di vice Perin.

“Ci tenevo ad essere qui oggi e a salutarvi – ha spiegato ai moltissimi ragazzi che subito lo hanno circondato chiedendogli di autografare magliette, palloni da calcio, fotografie e figurine – Il futuro? Per ora sono al Genoa fino al 30 giugno. Poi vederemo se succede qualcosa”. Pacato, sorridente e sempre disponibile, Eugenio Lamanna ha confermato il suo attaccamento alla società con cui aveva iniziato a muovere i primi passi in campo, promettendo una nuova occasione di incontro in un’occasione più ufficiale.

Con lui anche una stella del grande Calcio Como degli ani Settanta/Ottanta, Doriano Pozzato, da qualche anno anch’esso residente a Villa Guardia. “Sono due esempi di grandi sportivi che allo stesso tempo sono rimaste persone umili, legate al proprio territorio. Averli qui con noi oggi è davvero un bel segnale”, ha detto il neo presidente della sezione Calcio, Gabriele Isella.

Dopo il bagno di folla e i selfie di rito, i due sportivi sono stati salutati anche dal presidente del GSV Giovanna Tettamanti che gli ha fatto dono di una felpa del GSV.

 

 

Genera PDF e stampa