Da Villa Guardia all’Inter: una favola in rosa

Elisa Parolo Una favola in rosa. Già perché salpare da Villa Guardia per sbarcare nel mondo Inter a soli 8 anni è ancora più magico e suggestivo se a farlo è… una calciatrice. Proprio così, l’ultimo talento made in Gruppo Sportivo Villa Guardia si chiama infatti Elisa Parolo, classe 2009 da tre anni sui campi di calcio di via Tevere.

Una passione irrefrenabile la sua, tramandata dal padre Alessandro, difensore con la maglia delle giovanili del Villa Guardia negli anni Novanta, e dal fratello più grande Luca, anch’egli scatenato giocatore nelle file della squadra 2006 del GSV. Un’amore per il calcio nato prestissimo, ma in generale una predisposizione alle discipline sportive che puntualmente mette in mostra ad ogni occasione buona (qui, nelle fotografie, Elisa è ritratta durante i giochi allestiti in occasione della Festa dello sport, all’interno del parco comunale).

Davvero una passione incredibile quella della piccola Elisa, che ai tacchi pare preferire i tacchetti. Una passione che però non è sfuggita agli ossservatori dell’Inter, subito “piombati” su questo talentino dalla folta chioma bionda. Il club neroazzurro si è subito interessato al giocatore del GSV dopo averla vista all’opera in un torneo. Colpo di fulmine! Da lì la chiamata per alcuni allenamenti di prova che si svolgeranno a Sedriano (Mi) dove le giovanili femminili dei neroazzurri si allenano. Per Elisa, juventina doc, una chiamata che mette comunque tantissima felicità e che probabilmente vorrà dedicare al nonno Franco, improvvisamente venuto a mancare nei giorni scorsi. Da “lassù”, ne siamo sicuri, anche lui saprà fare un gran tifo!Elisa Parolo

Genera PDF e stampa