Civello, addio all’apino Vittani, reduce di Russia

ferruccio vittani alpino villaguardiaDomani l’addio all’apino e reduce Ferruccio Vittani. L’annuncio è stato dato ieri a tarda sera dal capogruppo degli Alpini di Villa Guardia, Rudy Bavera: “Il nostro alpino, reduce di Russia, Ferruccio Vittani è “Andato avanti” ora cammina su per le montagne del paradiso di Cantore”. Lui, “penna” storica della sezione locale degli Alpini, era uno dei fedelisimi, uno dei pochi sopravvissuti alla terribile battaglia di Nikolajewka e alla successiva disperata ritirata. Ne parlava ogni volta con commozione, ricordando i terribili momenti vissuti durante la Seconda Guerra mondiale e augurandosi di non riviverli mai più.

Nato a Civello, classe 1920, Ferruccio Vittani era una delle colonne degli Alpini, al pari dell’altro grande reduce di Russia, Pietro Bianchi, che ha appena spento la sua 97esima candelina. Domani pomeriggio si svolgeranno i funerali, presso la chiesa di Civello, alle ore 15. Questa sera, parenti, conoscenti e amici  alpini si raduneranno per recitare il santo rosario sempre presso la parrocchiale SS. Cosma e Damiano.

Per la sezione locale, che domenica 8 ottobre si appresta a vivere una domenica di allegria in occasione della gita a Spiazzi (Vr), si tratta di una giornata decisamente tristre. Siamo certi che in occasione della visita al santuario dedicato alla Madonna della Corona, domenica, una preghiera salirà verso il cielo, in memoria dell’amico alpino, “andato avanti”.

Genera PDF e stampa